L’impegno di Rifondazione per Pace Terra Dignità

L’impegno di Rifondazione per Pace Terra Dignità
Maurizio Acerbo, Segretario nazionale di Rifondazione, e Michele Santoro

Pubblichiamo il testo del documento approvato dal Comitato politico nazionale di Rifondazione Comunista in data domenica 3 marzo 2024 sul proseguio della costituzione della lista “Terra Pace Dignità” per le elezioni europee di giugno

Il Comitato Politico Nazionale del Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea esprime un giudizio positivo sul documento programmatico elaborato nel confronto tra il nostro partito e Unione Popolare con i promotori della lista unitaria Pace, Terra, Dignità, con la definizione di un profilo programmatico che tiene insieme la lotta contro la guerra, le questioni sociali e ambientali, la critica del neoliberismo e dei trattati europei, la lotta contro il patriarcato,

– auspica che tutte le altre componenti di Unione Popolare partecipino alla lista di scopo sulla base della convergenza programmatica sui punti proposti unitariamente;

– auspica la presentazione di liste di Unione Popolare nei territori che hanno lavorato in questa direzione per le elezioni amministrative;

– impegna il segretario e la segreteria a proseguire unitariamente il percorso di adesione e partecipazione del nostro partito alla lista per la pace Pace, Terra, Dignità proposta dall’appello La Valle – Santoro per le prossime elezioni europee, e alla predisposizione della nostra presenza nelle liste con riconoscimento come co-presentatori della lista, in tal senso delega la segreteria alla proposta ed approvazione delle candidature del PRC-SE all’interno della lista;

– impegna la segreteria e tutte le strutture territoriali alla massima mobilitazione sulla raccolta delle firme per la presentazione in tutte le circoscrizioni della lista nell’emergenza determinata dalla possibile cancellazione in parlamento del nostro diritto in qualità di partito europeo all’esenzione,

Il CPN sarà riconvocato per le indicazioni di voto.

Il PRC sostiene tutte le mobilitazioni promosse dal movimento transfemminista e femminista in occasione dell’8 marzo. Sosteniamo lo sciopero politico e la giornata di sciopero politico femminista e partecipiamo alle manifestazioni già convocate in tante città di Italia e Europa, anche in solidarietà con le donne e il popolo palestinese.

Il CPN impegna l’intero Partito della Rifondazione Comunista a partecipare in massa a Roma, sabato 9 marzo, alla manifestazione nazionale per il cessate il fuoco e per impedire il genocidio in Palestina, indetta da Anpi, Arci, Cgil e altre/i.

Il CPN impegna l’intero partito ad essere in piazza a Napoli sabato 16 marzo per la mobilitazione nazionale contro l’Autonomia regionale differenziata e il premierato, considerando queste battaglie di democrazia al centro del programma e della cultura di Rifondazione Comunista.

PARTITO DELLA RIFONDAZIONE COMUNISTA – SINISTRA EUROPEA
COMITATO POLITICO NAZIONALE

Documento approvato con 85 voti a favore, 22 contrari, 53 non partecipanti al voto e 2 astensioni

3 marzo 2024