Troppe incertezze sul futuro dei lavoratori di Mondo Marine

Oggi siamo stati una volta di più al fianco dei cantieri savonesi (ieri Mondo Marine, oggi Palumbo) che hanno scioperato per avere risposte sul piano industriale, sulle tempistiche tempistiche e sui livelli occupazionali.

Dopo l’assegnazione ventennale al gruppo Palumbo Superyachts Savona, infatti, tra ritardi burocratici e l’assenza della politica (basti pensare a quanto successo in Consiglio comunale a Savona), troppe questioni sono rimaste aperte. In particolare gli accordi sottoscritti dall’azienda nel 2017 e il futuro dei 9 lavoratori rimasti a casa fine 2020 e non più reintegrati, nonostante le importanti commesse del sito.

Le parziali rassicurazioni avvenute dopo l’incontro di una delegazioni di lavoratori con l’Autorità di Sistema Portuale, non ci faranno smettere di seguire con attenzione la vicenda a partire dal prossimo Consiglio comunale che dovrà discutere la nostra mozione.

FABRIZIO FERRARO
Rifondazione Comunista – Federazione di Savona

MARCO RAVERA
Rete a Sinistra – Savona che vorrei

Savona, 10 giugno 2021