L’irrisolta questione del “mercato del lunedì” nel centro di Savona

Il mercato del lunedì in piazza del Popolo a Savona

Vorrei ritornare sulla questione pilomat, nelle carte “Sistemazione ed innovazione tecnologica area mercatale del centro”. Oltre un anno fa in sede di discussione di bilancio criticai la scelta per alcuni semplici motivi. Provo a riassumerli.

Con lo spostamento del mercato per le vie del centro città fu fatto un investimento di 20.000 euro (cito a memoria) per delimitare con delle “barriere estraibili” l’area mercatale. Non penso abbia senso rifare, dopo pochi anni, un nuovo investimento per lo stesso motivo.

Il progetto, cofinanziato dalla Regione, prevede una spesa complessiva è di 800.000 euro, di cui 160.000 da risorse comunali. Con le difficoltà economiche esistenti sarebbe stato meglio indirizzare quella cifra verso altri capitoli. Ne cito tre: edilizia scolastica, cultura, sociale.

Votai contro lo spostamento del mercato perché mancava, e manca tuttora nonostante le promesse e gli impegni dell’Assessore competente, un piano del traffico. I risultati sono sotto gli occhi di tutti. Il lunedì a Savona c’è più traffico che a New York e questo intervento rischia di rendere irreversibile la collocazione del mercato settimanale.

Alle mie argomentazioni mi venne semplicemente risposto che non mi interessava la sicurezza dei cittadini… Voi cosa ne pensate?

MARCO RAVERA
Consigliere comunale “Rete a Sinistra – Savona che vorrei”

1° ottobre 2020