Savona. TARI e COSAP, gli emendamenti della minoranza consiliare

Dopo un confronto e un lavoro condiviso, come gruppi consiliari di minoranza abbiamo depositato alcuni emendamenti alle pratiche che verranno discusse giovedì in Consiglio comunale.
Si tratta di interventi che vanno nella direzione di garantire un po’ di ossigeno alle attività della Città, soprattutto quelle che durante il lockdown hanno dovuto tenere chiuso.

TARI
Abbiamo chiesto una riduzione del 25% sulle utenze non domestiche, per i commercianti che hanno chiuso causa emergenza Covid-19.
Inoltre abbiamo chiesto che la rateizzazione venga spalmata su 5 rate, anziché 3.

COSAP
Abbiamo chiesto una rateizzazione in più tranche – 4 rate – perché non debba essere pagata tutta a settembre in una volta sola.
Inoltre per gli ambulanti abbiamo chiesto una riduzione ulteriore del 25% che parta dal numero di giornate per cui il suolo pubblico è stato effettivamente utilizzato. Bisogna infatti tenere conto che gennaio e febbraio sono stati mesi difficili per quanto riguarda il meteo e a questo si è sommata l’emergenza sanitaria.

L’auspicio da parte nostra è che queste proposte possano essere approvate unanimemente.
Si tratta infatti di misure ragionevoli anche per garantire la possibilità al Comune di ricevere effettivamente i pagamenti da parte degli operatori.

I capigruppo dei gruppi di minoranza del Consiglio Comunale

ELISA DI PADOVA – Partito Democratico
MANUEL MELES – MoVimento 5 Stelle
BARBARA PASQUALI – Italia Viva
MARCO RAVERA – Rete a Sinistra
MAURO DELL’AMICO – Noi per Savona
ANDREA ADDIS – Battaglia Sindaco per Savona

Savona, 27 aprile 2020

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*