Sedie e referendum. Ravera: “Palazzo Sisto restringe gli spazi di democrazia”

Meno di due settimane fa il Comune di Savona non concedeva l’utilizzo delle sedie di sua proprietà per gli incontri pubblici non organizzati dall’amministrazione stessa. Così il bell’incontro a sostegno del NO al referendum costituzionale con Enrique Balbontin ed Adriano Sansa vide cittadini, associazioni e partiti portarsi le sedie da casa per assistere comodamente all’evento.

Quella forma di “resistenza” non deve essere piaciuta a Palazzo Sisto al punto che oggi viene negato l’utilizzo di qualunque sedia non “omologata” per l’incontro, sempre a sostegno del NO al referendum costituzionale, che oggi vedrà protagoniste la giornalista Francesca Fornario e la portavoce del Comitato del NO Savona Maria Gabriella Branca.
La nuova amministrazione comunale di Savona vuole restringere gli spazi di confronto e di democrazia? Noi non ci scoraggiamo staremo in piedi, seduti per terra, ma ci saremo.

MARCO RAVERA
Consigliere comunale Rete a sinistra – Savona che vorrei

28 settembre 2016

foto di Marco Sferini

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*