Le forze antifasciste e democratiche di Savona contro i “forconi”

E’ passato un anno da quando il cosiddetto “movimento dei forconi”, strumentalizzando migliaia di giovani studenti trascinati dentro una protesta prevaricatrice e violenta che bloccò non solo Savona ma molte città della Penisola, ha manifestato contro le istituzioni.

Le parole d’ordine di un anno fa e di oggi restano profondamente inquietanti: nel 2013 chiedevano un governo di transizione guidato dai militari e oggi chiedono dei “tribunali speciali” che richiamano alla mente il ventennio fascista.

Dietro a questo linguaggio muscolare c’è la galassia di associazioni e micropartiti di estrema destra che senza molti infingimenti cavalca l’esasperazione che nasce dalla crisi economica e che viene utilizzata per destabilizzare un quadro sociale distante dalla politica e dalla vera partecipazione democratica.

Savona ha risposto la scorsa volta con una unità forte tra associazioni, partiti,

sindacati e istituzioni locali che hanno separato gli strumentalizzatori dal resto della popolazione che rivendicava diritti che sono, oggi più di ieri, necessari per un rilancio dei diritti sociali e civili di tutte e tutti.

Savona oggi torna a rispondere democraticamente ad una protesta alla quale gli organizzatori hanno la presunzione di attribuire un consenso popolare pressochè totale. Firmano, infatti, i loro comunicati e volantini così: “Il Popolo” e parlano di una rivoluzione guidata invece dai più conservatori e reazionari soggetti della politica italiana.

Noi, forze antifasciste e democratiche, diciamo NO a quest’azione di intimidazione generalizzata nei confronti della libertà di espressione e dissenso, per difendere veramente la Costituzione repubblicana proprio da chi dice di volera tutelare “scatenando l’inferno” e creando un clima di incertezza per minare ulteriormente le fondamenta democratiche della Repubblica italiana.

Con il disprezzo delle istituzioni, con l’odio verso sindacati, partiti e

associazioni non si difende la democrazia. La si affonda lentamente…

DICIAMO “NO” ALLE PROVOCAZIONI DEI “FORCONI”!

Le forze antifasciste e democratiche della Città di Savona

4 dicembre 2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *