Una RifondaFesta di politica, musica, cultura e… passione

Ritorna anche quest’anno la festa provinciale di Rifondazione Comunista, arrivata per l’occasione alla sua 27° edizione. Un momento di vita politica e sociale che ci ha sempre lasciato tante soddisfazioni per i risultati ottenuti. “Squadra che vince non si cambia”: ciò vale anche per la RifondaFesta, che si terrà nei giardini di Zinola, in una magnifica area verde a due passi dal mare.

Da domenica 4 a giovedì 15 agosto, l’ultima festa di un partito di sinistra e comunista nella provincia di Savona rimasta apertamente su piazza, offrirà le specialità delle cucina ligure, arte, politica, cultura, comicità e musica. Proprio la musica è stata e rimane un grande strumento di comunicazione e di risveglio delle coscienze contro un sistema socio-economico che pretende di omologarci sempre.

50 anni fa esatti si teneva il grande raduno di Woodstock che ha segnato un’epoca e provato a cambiare, a suo modo, la società. Il capitalismo si è riorganizzato, davanti al pericolo di cambiamenti radicali, introducendo proprio alla fine dei decenni della contestazione un nuovo modello: il neoliberismo, che cancella i diritti sociali e svilisce quelli civili, aprendo la strada alle destre e alle loro ricette illusorie piene di rabbia e di odio indirizzate al lavoratore, al povero, dal vicino di casa fino al migrante. Ma nonostante ciò noi esisteremo, resisteremo e insisteremo ancora e continueremo a batterci per un mondo diverso.

“Quello che non ho” è il titolo di quest’anno della RifondaFesta: ispirato alla celebre canzone di Fabrizio de André, oltre ad essere un sincero omaggio a vent’anni dalla sua scomparsa, propone quello che oggi in Italia non abbiamo: una sanità efficiente, un lavoro sicuro, una scuola degna di questo nome, un ambiente da proteggere, un futuro per l’intero Paese.

Un obbiettivo di cambiamento della società da parte della nostra comunità, che nell’ultimo anno ha perso il grande compagno LUCIANO GUARENA, deportato nei campi di concentramento nazisti e combattente per la libertà e la Resistenza. A lui dedichiamo questa edizione della festa.

Vi aspettiamo, dunque, a Zinola dal 4 al 15 agosto per lasciare in tutti e tutte voi una rinnovata voglia di contribuire a cambiare questo mondo partendo dalla nostra diversità, perché come diceva Enrico Berlinguer: “la passione non è finita”.

Buona RifondaFesta!

FABRIZIO FERRARO
Segretario provinciale di Rifondazione Comunista

3 agosto 2019

La pagina della RifondaFesta 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *