Le forze della sinistra di alternativa al corteo antifascista

Domani, sabato 27 ottobre, la città di Savona sarà attraversata da una manifestazione che ricorda quanto siano profonde le radici antifasciste nella nostra comunità.

I recenti episodi della distruzione della lapide al Forte della Madonna degli angeli, l’increscioso episodio delle “camicie nere” accomunate agli altri reparti militari italiani che parteciparono alla Seconda Guerra Mondiale e le continue provocazioni derivanti dall’apertura di una sede neofascista nel quartiere di Villapiana, spingono la cittadinanza a scendere democraticamente per le vie della città medaglia d’oro al valore militare per la Resistenza per ricordare, in maniera ferma e decisa, i 7 martiri che persero la vita per mano dei fascisti nel Natale di sangue del 1943.

Ci sono tante emergenze nel nostro paese, a cominciare dalla questione Lavoro, e Savona non ne è esclusa. Ma se si perdono anche i valori fondanti della nostra Repubblica, allora tutto questo non può che peggiorare. Per tale motivo è giusto riaffermare, ancora oggi e tutte le volte che c’è ne sarà bisogno, i valori dell’antifascismo, espressi nella nostra Costituzione e che sono alla base del vivere democratico.

Domani sarà una festa ed un momento di ricordo di ciò che fu nella nostra città. Per questo, come forze di sinistra, aderiamo con convinzione al corteo, perché la memoria storica continui a vivere nella nostra comunità.

RETE A SINISTRA – SAVONA CHE VORREI
Partito Comunista Italiano
Partito della Rifondazione Comunista
Possibile – Savona Art. 3
Sinistra Italiana

26 ottobre 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *