Rete a Sinistra fa rivivere l’antifascismo nel Comune di Savona

Pubblichiamo la mozione, proposta dal capogruppo di “Rete a Sinistra  – Savona che vorrei” Marco Ravera, in merito all’atto di vandalismo fascista operato contro la lapide che ricorda la strage del Natale 1943 al forte della Madonna degli Angeli.

La mozione è stata approvata dal Consiglio Comunale di Savona il 28 settembre scorso.

Condanna atto vandalico nei confronti della lapide a ricordo della strage fascista del 27 dicembre 1943 alla Madonna degli Angeli

Premesso:

  • che da tempo si ripetono nella nostra città atti intimidatori e vandalici nei confronti di enti, associazioni e monumenti antifascisti in un clima di odio e disprezzo nei confronti della Resistenza, fondamento della nostra democrazia;

  • che il 13 settembre è stata distrutta la lapide a ricordo dell’eccidio perpetuato dai fascisti alla Madonna degli Angeli il 27 dicembre 1943, eccidio in cui morirono sette rappresentanti del movimento antifascista;

  • che è compito delle istituzioni democratiche mantenere alta la memoria della storia che ha portato alla nascita della nostra Repubblica, basata sulla Costituzione nata dalla Resistenza;

Tutto ciò premesso

IL CONSIGLIO COMUNALE

  • condanna con fermezza tale atto vandalico, come pure gli altri atti perpetrati nei confronti dei simboli della Resistenza;

  • impegna il Sindaco e la Giunta Comunale ad arrivarsi per l’immediato ripristino della lapide distrutta, onde mantenere intatta la memoria dei 7 martiri antifascisti uccisi alla Madonna degli Angeli il 27 settembre 1943.

MARCO RAVERA
Gruppo Consiliare “Rete a Sinistra – Savona che vorrei

28 settembre 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *