Un 2 dicembre di solidarietà con il popolo cubano

La Federazione di Savona del Partito della Rifondazione Comunista, a seguito della decisione del Nazionale del nostro partito, comunica la propria adesione alla manifestazione nazionale “No Bloqueo” indetta dall’Associazionedi amicizia Italia – Cuba a Milano per il prossimo 2 dicembre.

Da 25 anni l’ONU condanna il blocco economico degli Stati Uniti che strangola Cuba e la sua Rivoluzione. I timidi tentativi di superamento di questa situazione promossi dall’ex presidente Obama e da Raul Castro rischiano di essere cancellati dall’attuale amministrazione Trump, annullando di conseguenza quei pochi passi in avanti fatti fino ad ora. In solidarietà al popolo cubano, e affinché la sua causa serva a sensibilizzare sempre di più la società italiana, vi invitiamo a partecipare alla manifestazione di Milano.

Pubblichiamo di seguito la lettera di Marco Consolo, Responsabile Nazionale del Dipartimento Esteri PRC-SE.

FABRIZIO FERRARO
Segretario Provinciale Rifondazione Comunista – Savona

20 novembre 2017


Att. SERGIO MARINONI
Presidente dell’Associazione nazionale di amicizia Italia-Cuba

Caro Presidente, caro compagno, caro Sergio, con la presente ti invio la nostra convinta adesione alla manifestazione nazionale promossa dall’Associazione Italia-Cuba contro il criminale bloqueo nei confronti della Rivoluzione cubana e contro il silenzio complice di tanta parte dei media sui suoi effetti.

Come si sa, il bloqueo, che va avanti dal 1962, è stato condannato per ben 25 anni consecutivi dall’ONU, con l’ultimo risultato di 191 voti a favore, nessun contrario e 2 astensioni (Israele e, paradossalmente, gli stessi Stati Uniti).

Oggi l’amministrazione Trump è impegnata a cancellare le pur timide aperture realizzate dall’ex-Presidente Obama nei confronti dell’isola.

La fine del bloqueo, così come la restituzione a Cuba del territorio della base militare di Guantanamo (occupata dagli Stati Uniti da più di un secolo), sono le ormai “storiche” rivendicazioni non solo del governo e del popolo Cubano, ma anche di tanta parte della comunità internazionale, che in tutti questi anni ha accompagnato l’esperienza socialista dell’isola. La resistenza del popolo e del governo Cubano sono stati un esempio che ha segnato la storia di diverse generazioni di militanti internazionalisti nel nostro Paese ed in tutto il mondo.

Voglio sottolineare che la solidarietà internazionale ha avuto nell’Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba un punto di riferimento importante ed unitario, che ha permesso negli anni un’iniziativa costante per far conoscere la realtà cubana a tanta parte della società italiana.

Un caro saluto e i nostri auguri di buon lavoro

MARCO CONSOLO
Resp. Dipartimento Esteri PRC-SE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *