Un ponte per l’inciviltà

Un mediocre personaggio della politica locale, per provare a diventare “conosciuto” ben oltre i 15 minuti profetizzati da Andy Warhol, ha iniziato da un po’ di tempo a spararle grosse, a provocare.

Così, anziché amministrare il comune che malauguratamente lo vede Sindaco, ha iniziato una sua personalissima “scalata” politica, prima la Lega che non lo volle candidare alla Regionali, poi con Fratelli d’Italia sempre alle Regionali, poi ancora con la Lega.

Il personaggio, mi rifiuto di citarlo dandogli ulteriore pubblicità, ha l’obiettivo costantemente puntato sui migranti e asseconda gli istinti più bassi dei cittadini.

Cosa che un amministratore non dovrebbe fare. Solo per citare i due casi più recenti ha prima proposto la “tassa di soggiorno” per chi ospita migranti!!! e oggi, in un post delirante, auspica che gli stupratori di Rimini scontino gli arresti domiciliari a casa della terza carica dello Stato Laura Boldrini.

Nell’esprimere la mia solidarietà alla Presidente della Camera, mi chiedo e chiedo ai media, ma ha senso dare spazio ad un simile provocatore?

MARCO RAVERA
Consigliere comunale “Rete a Sinistra – Savona che vorrei”

4 settembre 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *