TPL. Rete a Sinistra: “Il Comune si impegni nel monitorare la riqualificazione dell’azienda”

Pubblichiamo la mozione presentata in Consiglio Comunale dai gruppi consilari di Rete a Sinistra – Savona che vorrei, Noi per Savona e Movimento 5 Stelle sul progetto di riassetto dell’azienda del trasporto pubblico locale TPL

COMUNE DI SAVONA

MOZIONE

(ai sensi dell’art. 30 del Regolamento del Consiglio Comunale)

Oggetto: Trasporto Pubblico Locale

Visto il Decreto Legislativo 19 novembre 1997, n. 422 ad oggetto “Conferimento alle Regioni ed agli Enti Locali di funzioni e compiti in materia di trasporto pubblico locale, a norma dell’articolo 4, comma 4, della legge 15 marzo 1997, n. 59”;

Vista Legge Regionale 7 novembre 2013, n. 33 ad oggetto “Riforma del sistema di trasporto pubblico regionale e locale”

Vista la Legge Regionale 9 agosto 2016, n. 19 ad oggetto “Modifiche alla Legge Regionale 7 novembre 2013, n. 33 (Riforma del sistema di trasporto pubblico regionale e locale) ed altre modifiche normative in materia di trasporto pubblico locale”;

Visto l’articolo 16 del “CCNL della mobilità” relativo ad “Appalti, cambi appalto e trasferimenti d’azienda”

Considerato che

  • il Trasporto Pubblico Locale costituisce per la nostra Città e per l’intera provincia un servizio fondamentale sotto il profilo sociale ed economico;

  • attraverso esso viene assicurata la mobilità indispensabile per studenti e lavoratori andando a sostituire il ricorso al mezzo privato offrendo di conseguenza un contributo essenziale al raggiungimento di finalità che attengono alla salute, alla qualità della vita;

  • i dati e gli studi effettuati a livello internazionale hanno ormai ampiamente chiarito come un miglioramento ed una crescita del trasporto pubblico, parallelamente ad una diminuzione dell’uso del trasporto privato, costituiscano una delle soluzioni più rapide ed efficaci per fornire una risposta concreta ai problemi di inquinamento e di congestione delle città e per dare impulso alla competitività economica dei territori;

  • il servizio nella nostra Città e nella nostra provincia è erogato da TPL Linea srl;

  • tale servizio è disciplinato dal Contratto di Servizio stipulato con la Provincia di Savona nel 2003 a seguito dell’aggiudicazione di gara e aggiornato con la sottoscrizione da parte degli Enti (Comuni e Provincia di Savona) dell’Accordo Supplettivo di Programma 2012;

  • il Comune di Savona con il 28% di quote è il secondo azionista di TPL Linea srl dopo la Provincia di Savona al 34%;

  • Regione Liguria (circa 300000 euro), Provincia di Savona (circa 1027000 + IVA) e alcuni Comuni (circa 280000 + IVA) hanno diminuito la contribuzione per TPL Linea srl;

  • TPL Linea srl ha predisposto “Il piano di razionalizzazione tecnico-finanziario” sviluppato per la durata temporale al 31/12/2017 contenente quattro ipotesi operative;

  • che tale piano prevede tagli al servizio di circa 181000 km e il sub affido di circa 285000 km delle linee radiali;

  • verranno tagliate anche numerose linee che servono la nostra città (1, 1/, 2/, 5, 6, 6/, 7, 7/);

  • il servizio relativo al trasporto pubblico locale andrà nuovamente a gara nel 2018;

  • i servizi degli scuolabus e il noleggio non fanno parte, per legge, del “Trasporto pubblico locale”;

  • vanno salvaguardati i livelli occupazionali, rigettando ogni ipotesi di riduzione delle condizioni economiche e normative dei lavoratori.

IMPEGNA IL SINDACO E LA GIUNTA COMUNALE

  • a monitorare il “Il piano di razionalizzazione tecnico-finanziario” presentato da TPL Linea srl;

  • a farsi parte diligente affinché venga redatto un nuovo piano che escluda “tagli lineari”, linee in sub affido e che includa, al contrario, tagli “mirati” alle linee, una nuova tariffazione e una revisione dei servizi di scuolabus e noleggio;

  • a promuovere un’ampia discussione sul trasporto pubblico locale capace di rafforzare TPL Linea srl in vista della gara del 2018;

  • a dare garanzie, insieme alla Provincia, sul bando di gara che dovrà essere a lotto unico;

  • ad avviare, di concerto con l’azienda, progetti di rilevazione dei fabbisogni dell’utenza, anche tramite l’implementazione della bigliettazione elettronica;

  • a sostenere l’azienda nell’individuazione di risorse accessibili tramite bandi specifici emanati da altri enti (ad esempio Regione, Ministeri, Unione Europea), al fine di rafforzare la qualità dell’azienda, innovare il parco mezzi, migliorare la qualità e la sicurezza del lavoro e potenziare i servizi.

MARCO RAVERA – Capogruppo “Rete a Sinistra – Savona che vorrei”

DANIELA PONGIGLIONE – Capogruppo “Noi per Savona”

MANUEL MELES – Capogruppo “Movimento 5 Stelle”

MILENA DE BENEDETTI – Consigliera comunale “Movimento 5 Stelle”

ANDREINO DELFINO – Consigliere comunale “Movimento 5 Stelle”

SALVATORE DIASPRO – Consigliere comunale “Movimento 5 Stelle”

6 marzo 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *