La destra insulta il 25 aprile. Le forze antifasciste replicano

Non c’è da stupirsi di alcune dichiarazioni di esponenti politici di destra sulle celebrazioni del 25 aprile. Del resto che cosa dovrebbero festeggiare costoro se non sono in grado di capire che, se oggi possono parlare, e straparlare, è proprio grazie alla liberazione dal fascismo.
Il 25 aprile dovrebbe essere la festa di tutti e tutte. Delle persone che credono nella democrazia, nella libertà, nella pace. In tutti quei valori, insomma, negati fino a quella storica data.
Se oggi ancora non lo è diventata è proprio per responsabilità di chi, ancora oggi, nega quella vittoria della democrazia e della libertà e crede sia possibile fare battaglia politica seminando odio ed insulti, invece di abbracciare tutti insieme i valori che ci arrivano dalla guerra di liberazione.
Sono risibili e patetiche alcune affermazioni circa la non attualità della festa di Liberazione. Sarebbe come negare, oggi, il valore per i francesi della rivoluzione o, per gli americani, della guerra di secessione.
Porsi fuori e contro la storia è indice, più che di faziosità, di miopia.
Piuttosto stupisce il silenzio delle istituzioni, in primis della Sindaca, della sua giunta e della regione, che non hanno avuto la sensibilità di prendere le distanze da certe farneticazioni.
E su questo non vale la scusa della mancanza di fondi, basterebbe una semplice dichiarazione pubblica, per ristabilire che, anche a Savona, città medaglia d’oro per la resistenza, vittima, anche recentemente, della violenza fascista delle bombe, occorre rivivere ed onorare la vita e la morte di chi ha combattuto per darci ciò che per lungo tempo ci è stato negato.
Il 25 aprile non è, né può essere, la passerella di un giorno o di una sera, ma un modo di vivere, tutti i giorni, la libertà e la democrazia.

ARCI Provinciale Savona
Apertamente – Arcigay Savona
Articolo 1 – Movimento Democratici Progressisti
Associazione Italia-Cuba – Circolo di Savona
CGIL Provinciale Savona
Giovani Comuniste/i
Giovani Democratici
Noi per Savona
Partito Comunista Italiano
Partito della Rifondazione Comunista
Partito Democratico
Possibile
Rete a Sinistra – Savona che vorrei
Savona Arancione – Campo Progressista
Sinistra Italiana

Savona, 31 marzo 2017

foto di Marco Sferini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *