I manifesti elettorali? In beneficenza

In queste settimane, già dai tempi delle primarie del PD, la nostra città è stata letteralmente tappezzata di volti più o meno noti che si contendono l’elezione in Consiglio comunale e l’elezione a Sindaco di Savona.
Il sottoscritto e la “mia” lista “Rete a sinistra – Savona che vorrei” abbiamo fatto una scelta diversa impostata sulla sobrietà della politica, ancor più importante in tempo di crisi economica. Abbiamo, infatti, deciso che i soldi che avremmo potuto spendere per manifesti e affissioni verranno utilizzati per fare della beneficenza.
Non solo crediamo doveroso ridurre i costi della politica, ma anche i costi della campagna elettorale. A tal proposito abbiamo messo a bilancio per la nostra campagna 4000 euro così suddivisi: 1200 Rifondazione Comunista, 800 SEL, 500 PCdI, 500 Possibile, 1000 autofinanziamento. A breve sarà mia premura comunicare il dettaglio delle spese, ma quanto costerà e da chi sarà finanziata, invece, la campagna elettorale degli altri candidati Sindaco?

MARCO RAVERA
candidato sindaco di Rete a Sinistra – Savona che vorrei

#‎trasparenzatotale‬   ‪#‎reteasinistra‬ ‪  #‎savonachevorrei‬

29 aprile 2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *